Tour in Barca Isole EGADI con visita e pranzo a bordo Favignana, Levanzo e Marettimo.

Sono le tre isole dell'arcipelago che, sia per la loro disposizione e sia per i loro paesaggi, sembrano degli specchi riflessi pur conservando delle caratteristiche distintive quest'ultima posta nel bel mezzo dell'arcipelago delle Egadi, luogo immerso nel mediterraneo che ha ispirato grandi scrittori come Virgilio e Omero, per le fiorenti risorse offerte da madre natura.
Favignana, la più grande delle tre isole, conserva delle costruzioni di un certo valore artistico, ricca di insenature è in grado di soddisfare gusti differenti (dalle spiagge dorate a quelle rocciose), ha inoltre un fondale stupendo ed e meta ambita dai subacquei.Da visitare Punta Fanfalo, i Faraglioni, Cala Rossa (così chiamata per via della leggenda di un'antica battaglia marittima, che insanguinò le coste),Cala Azzurra, e le splendide grotte, accessibili in barca. Infine, anche il forte di Santa Caterina, vecchio carcere, e il Palazzo Florio, appartenente un tempo a una delle famiglie che governarono l'isola. Notevole è molto suggestiva la pesca del tonno chiamata mattanza in cui i tonnaroti di vecchio stampo si cimentano nell'uccisione del tonno alla vecchia maniera.

Le coste di Levanzo sono molto frastagliate e diverse zone sono raggiungibili solo con un’imbarcazione. E’ consigliabile un periplo dell’isola per poterne godere le bellezze naturali a 360 gradi. Una splendida meta da raggiungere per poter godere un bagno in acque cristalline è rappresentata dal susseguirsi delle piccole cale di sassi e sabbia che costeggiano il sentiero che porta al Faraglione. Di particolare fascino sono inoltre le meravigliose insenature di Cala Minnola, luogo di interesse subacqueo, vista la presenza di reperti archeologici presenti nei suoi fondali, e di Cala Fredda con un comodo scivolo ed una spiaggia di sassi. Entrambe possono essere raggiunte in barca o a piedi. Superata Punta dei Sorci, incontriamo la maestosa Cala Tramontana, ricca di caverne e di grotte. Sul fondo della cala si apre un piccola spiaggia rocciosa. Levanzo regala soprattutto magnifici incontri con una ricca flora e fauna marina, in acque limpide e incontaminate. Quest’isola offre inoltre immersioni particolarmente interessanti, con itinerari archeologico-subacquei: tra i 27 e 30 mt di profondità tra Cala Minnola e Punta Altarella si trovano i resti di un relitto romano, una cinquantina di anfore vinarie e frammenti di vasellame di ceramica a vernice nera risalenti al I a.C.